top of page

Hai il dubbio di aver contratto una malattia sessualmente trasmessa (MST?)


Quando una paziente si rivolge al mio studio per una visita ginecologica un aspetto fondamentale nella raccolta dell'anamnesi è quello della vita sessuale. E' fondamentale individuare se si tratta di una paziente a rischio di aver contratto una malattia sessualmente trasmessa.

Il cambio recente o frequente del partner, eventuali infezioni o lesioni, la difficoltà a concepire o aborti ricorrenti sono sempre campanelli d'allarme che non vanno trascurati.

Ormai tutti, grazie alle informazione dei media, conosciamo HIV ed epatite B e C, malattie sessualmente trasmesse che possono essere diagnosticate con rapidi esami del sangue e prevenute con l'utilizzo del preservativo.

Più rara, ma purtoppo ancora diffusa, è la sifilide, malattia facilmente curabile con terapie antibiotiche mirate se diagnosticata in breve tempo dal contagio, ma che può diventare molto pericolosa se trascurata o se contratta in gravidanza.

Molti non sanno che molte malattie sessualmente trasmesse possono essere diagnosticate con un semplice prelievo simile ad un pap test e totalmente indolore.

In un unico prelievo solitamente svolgo il test del papilloma virus (HPV test) e la ricerca in pcr molecolare di chlamidya trachomatis, neisseria gonorrhoeae, mycoplasma hominis e genitalium, ureaplasma parvum e urealyticum e trichomonas vaginalis.

In caso di positività è possibile eseguire sul partner maschile pannello mst su liquido seminale.


Chi può eseguire il test MST?

  • Donne e uomini sessualmente attivi

  • Chiunque abbia avuto partner occasionali

  • Chiunque abbia avuto rapporti non protetti

  • Chi ha infezioni vaginali recidivanti

  • Chi cerca una gravidanza

  • Chiunque soffra di infertilità

  • Donne in gravidanza



A chi è consigliato il test MST?

  • A chi ha sintomi riconducibili ad una malattia sessualmente trasmissibile (prurito, perdite vaginali, bruciore..)

  • Dopo rapporti con persone di cui non si conosce con certezza lo stato di salute

  • In caso al partner sia stata diagnosticata una malattia sessualmente trasmessa

  • A chi ha il papilloma virus diagnosticato con HPV test positivo

  • A chi sta iniziando una nuova relazione sessuale

  • A chi cerca una gravidanza 

  • A chi ha avuto aborti ricorrenti


Perchè è importante effettuare un test per le malattie sessualmente trasmesse?


Le infezioni sessualmente trasmesse spesso sono asintomatiche e possono essere inosservate addirittura per anni. 


Se non si esegue il test, le malattie sessualmente trasmesse possono mettere a rischio la fertilità, il proprio stato di  salute e quello del proprio partner.  



Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page