top of page

Ecografia Ostetrica 3D e 4D: un primo sguardo al tuo bambino.


Ecografia 3D, 4D, 5D con HD live

Molte pazienti seguite in altre strutture ci richiedono di poter eseguire sessioni ecografiche mirate per poter dare un primo sguardo al loro bambino e poter avere un ricordo da conservare quando sarà nato.

E' sempre un emozione vedere il viso di un feto in utero e i visi dei genitori incantati di fronte allo schermo.


Di seguito vi spiegherò in cosa consistono le varie tecnologie.


L’ecografia ostetrica 3D si basa sulla ricostruzione ed elaborazione computerizzata tridimensionale delle normali immagini ecografiche bidimensionali. Si possono ottenere delle immagini tridimensionali (3D) che vengono analizzate successivamente da vari punti di vista ed in tre dimensioni oppure immagini quadridimensionali (4D), dove la quarta dimensione è rappresentata dal tempo, cioè si hanno immagini tridimensionali in movimento e in tempo reale. È dimostrato da alcune pubblicazioni che la visualizzazione del feto in 3D e 4D consente ai genitori di iniziare precocemente un utile rapporto affettivo e relazionale con il proprio bambino. A questo scopo è possibile effettuare lo “scan-for-fun”, ovvero l’ecografia ludica che, senza scopo diagnostico, consente ai genitori una osservazione tridimensionale e quadridimensionale per un certo tempo il feto ed il suo comportamento per conoscerlo meglio. Perchè l’esame risulti di qualità è necessario che il feto sia posizionato adeguatamente, che vi sia una buona falda di liquido amniotico di fronte al viso e che l’ecogenicità dell'addome della paziente sia buona.

L'ecografia 4D consente di visualizzare l’immagine tridimensionale in movimento ed in tempo reale. Si vedrà quindi in diretta, il feto muovere le manine, succhiarsi il dito, giocherellare con il cordone ombelicale etc.

Vengono utilizzate speciali sonde chiamate “volumetriche” in grado di acquisire 25–30 fotogrammi al secondo senza movimento della sonda; ne consegue una immediatezza nella visualizzazione dei particolari tridimensionali fetali. In definitiva l'ecografia tridimensionale può essere paragonata alla tecnica fotografica, l’ecografia quadrimensionale alla rappresentazione video. HD live è uno straordinario metodo di rendering che genera immagini incredibilmente realistiche del feto umano a partire da dati ecografici. Attraverso l'uso di un modello di illuminazione avanzato, HDlive supporta le ombre, una sorgente di luce virtuale e tecniche avanzate di rendering della pelle. L'ecografo Voluson presso il mio studio di Modena (Polistudio Demetra) permette la realizzazione di tali immagini in associazione all'ecografia tradizionale

65 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page